samsung galaxy s11

Manca poco ormai all’uscita di Galaxy S11 poiché febbraio 2020 arriva presto e Samsung ha già pianificato il lancio del suo super smartphone sempre sulla base di tre modelli diversi tra loro per forma, prestazioni e colori. Se della versione standard e Plus conosciamo più o meno tutto, c’è però curiosità sulle potenzialità del modello S11e, il quale si dice monterà lo stesso chipset dei fratelli maggiori con tanto di supporto al 5G.

Quindi altro che smartphone low cost, Samsung sembra intenzionata a stupire tutti gli utenti con un telefono che mantiene un alto profilo hardware/software proposto a un prezzo contenuto.

 

Galaxy S11: cosa sappiamo del super top di gamma Samsung

Nonostante sia tutto da confermare, i Galaxy S11 dovrebbero avere un design similare al Note 10, con il display tipico dai bordi curvi e un aspect ratio di 20:9 oltre al foro centrale sul frontale. Si dice inoltre che il pannello anteriore dovrebbe avere un refresh rate di ben 120 Hz, mentre tutta questa potenza sarà racchiusa in uno spessore complessivo di circa 8 mm di media (9mm all’altezza delle fotocamere).

Anche su Galaxy S11 e S11e ci sarà una back cover in vetro che ospiterà i tre sensori delle fotocamere e un flash LED posto lateralmente. Parlando di hardware, Samsung ha scelto per Galaxy S11e un Qualcomm Snapdragon 865 con supporto 5G, mentre sul mercato asiatico continuerà a utilizzare il SoC proprietario Exynos 990.

Infine la batteria, considerata insufficiente nella versione 10e è stata migliorata, sarà dotata di ben 3.730 mAh e tecnologia di ricarica rapida a 25W. Confermato anche l’OS Google Android 10 con il launcher proprietario di Samsung chiamato One UI 2.0.