blank

I social ormai spopolano tra tutti i giovani, e sempre più si cerca di integrare la musica in essi, vogliate o meno a volte alcuni video tramite essi diventano dei veri tormentoni. TikTok è uno tra i social più in voga del momento tanto da far spaventare anche Facebook, ma soprattutto Instagram.

TikTok: tutti i reali pericoli di questa applicazione

TikTok fa parlare molto di se nonostante non abbia gli stessi numeri di altri social e nemmeno il più usato in assoluto, fa scalpore in funzione di una novità: è il primo social cinese che sbanca definitivamente ogni record e diventa mondiale.

Sbanca, per molti, anche i nostri diritti e la privacy, così da rientrare nelle nostre giornate, a volte anche nella routine vera e propria, basta guardare come molti giovani, soprattutto in America sfornino a ritmi estenuanti continuamente dei video su questa piattaforma.

Andando più a fondo, quindi si scopre che questo social, nonostante porti grande divertimento e creatività ha anche delle grandi pecche quali: censura, evidente incitamento ad azioni poco consone, violazione della privacy e problemi legati alla sicurezza.

Inizialmente questo social, sbavato nel mondo digital si chiamava Musical.ly e nel giro di pochissimi anni ha raggiunto milioni di utenti attivi. Subito si è capito che avrebbe dato filo da torcere a Facebook e Instagram, in modo particolare, in quanto si assomigliano maggiormente per la modalità di contenuti che riportano.

La società ByteDance si ritiene ora costretta a prendere dei seri provvedimenti in quanto non si sa ancora molto bene come l’applicazione vada a gestire tali contenuti e soprattutto le normative sulla privacy.