WhatsApp: fuga incredibile di utenti per una motivazione pazzesca

Mantenere sempre ottimi standard di sicurezza è di fondamentale importanza per  WhatsApp. La chat di messaggistica istantanea, a livello mondiale, vanta oltre un miliardo di utenti. Questi numeri fanno si che l’attenzione sulle norme di sicurezza debba essere estrema.

 

WhatsApp, come visualizzare i nomi degli amici spioni

Negli ultimi mesi non vi è alcun dubbio che siano stati fatti degli importanti progressi. Con la crittografia end-to-end, soprattutto, spiare le conversazioni altrui è diventato davvero molto compilato. C’è però una piccola considerazione da fare. 

Oggi i profili si sono ampliati con funzioni tipicamente social come storie, foto profilo e stati. Spesso proprio queste funzioni mettono in pericolo la nostra privacy.

Facciamo un classico esempio. A differenza di quanto accade su Instagram (ma anche su Facebook!) su WhatsApp gli utenti non possono essere sempre a corrente di chi visualizza le storie. Sulla chat, infatti, basta modificare qualche impostazione di privacy per nascondere la visualizzazione di una storia altrui.

Se si vuol essere sempre al corrente su chi visualizza il nostro profilo, l’unica soluzione la si trova quindi sul marketplace Android. Google Play offre ai suoi utenti una vasta gamma di applicazioni “Tracker”, app specializzate proprio nel monitorare gli accessi ad un determinato account di WhatsApp. Grazie alle app Tracker sarà possibile avere una lista costantemente aggiornata di chi ci osserva in rete, ma senza mostrare il suo volto virtuale.