vodafonePer quanto riguarda le novità delle ricariche Vodafone le notizie non sono buone per i clienti. Il gestore ha deciso di speculare sui costi di mantenimento delle offerte caratterizzandosi per una policy commerciale assai discutibile. Segue l’opera di TIM avvalendosi della facoltà di ritirare le ricariche di taglio più piccolo con le cosiddette strech card. Coloro che vogliono aggiungere 5 o 10 euro al proprio credito non potranno avvalersi dei supporti con codice a 16 cifre. Ma non è tutto. Ecco le ultime news.

 

Vodafone: addio stretch card, arrivano le “Giga ricariche” ma non vi piaceranno

Mentre spariscono i tagli di ricarica minori arrivano le nuove “Giga Ricariche”. Rappresentano un ritorno al passato dei sistemi di accumulo del credito residuo. Non sono convenienti in quanto implicano costi maggiori a carico del cliente che ricarica. Ad esempio, gli utenti che decideranno di caricare 10 euro otterranno solo 9 euro di credito a fronte di una commissione da 1 euro per ogni ricarica effettuata. Tale opzione è propedeutica alla ricezione di un regalo gratuito.

Chi scende al compromesso di questo sistema di ricarica ottiene 3 Giga omaggio di traffico Internet da usare in mobilità e come hotspot per la connessione di tutti gli altri dispositivi. La soglia si somma a quella prevista dalla propria offerta ed è valida per un mese a partire dalla data di sottoscrizione.

Le Giga ricariche Vodafone sono disponibili per i tagli da 5 e 10 euro presso i punti vendita Sisal e Lottomatica. Non spariscono i formati standard che si possono acquistare normalmente tramite sito ufficiale, app Vodafone e negozi autorizzati dal brand inglese.