4G-falla

Negli ultimi anni, perlomeno in Italia, il settore della telefonia mobile è stato interessato da una rapida crescita grazie alla diffusione del 4G su tutto il territorio. Ad oggi, infatti, sono milioni gli Italiani che utilizzano quotidianamente questo standard di rete 

per navigare online, lavorare e inviare email o semplicemente vedere film in streaming. Ciononostante, però, anche se utilizzato da milioni di consumatori, il 4G è stato recentemente accusato di nascondere al suo interno un gravissimo problema che, quotidianamente, sta mettendo tutti noi utenti in serio pericolo. 

Falla 4G: centinaia di migliaia di clienti Tim, Wind, Tre, Vodafone e Iliad sotto attacco

Negli ultimi mesi l’attuale standard di rete utilizzato dagli Italiani per connettersi ad internet, è stato oggetto  di un’attenta analisi messa in atto dai maggiori esperti del settore. Il report finale, intitolato  “Alter Attack”, ha quindi esposto chiaramente i dettagli della falla di cui, ad oggi, l’intera rete 4G mondiale soffre. Nello specifico esaminando tutti i dati forniti dagli esperti, è possibile notare che la falla è diffusa in ben tre protocolli distinti che costantemente si occupano della connessione, della disconnessione e dello scambio di una o più informazioni attraverso la rete

Attraverso questo questo pericolo bug, inoltre, Hacker e malintenzionati hanno la possibilità di scagliare in maniera del tutto semplice molteplici attacchi informatici, sia attivi che passivi, come ad esempio un attacco DDoS. Il problema principale della falla, però, sta nel fatto che quest’ultima non può in nessun modo essere riparata. Ciò significa, quindi, che ad oggi chiunque utilizzi il 4G è destinato a rischiare di essere attaccato da un momento all’altro. Informiamo gli utenti, però, che passando al 5G la problematica potrà essere immediatamente risolta.