blank

Una delle funzionalità introdotte da Huawei con la sua EMUI 10 è l’Always-On Display mode. Si tratta di una particolare funzione che viene attivata dal momento in cui lo smartphone è in stand-by, e che permette di visualizzare sullo schermo alcune informazioni importanti (scelte dall’utente) come l’ora e il la data del giorno, lo status della batteria, notifica di messaggi e chiamate e un’immagine.

L’Always-On Display, tuttavia, non è disponibile per tutti gli smartphone ma solo per quelli dotati di uno schermo OLED. Proprio qualche giorno fa, Wang Chenglu, Presidente della sezione software di Huawei, ha comunicato ufficialmente quali sono gli smartphone che, entro il primo trimestre del prossimo anno, riceveranno l’Always-On Display. Questi sono:

  • Huawei P30,
  • Huawei P30 Pro,
  • Huawei Mate 20,
  • Huawei Mate 20 Pro,
  • Huawei Mate 20 X 4G,
  • Huawei Mate 20 X 5G,
  • HONOR Magic 2,
  • Huawei Nova 5 Pro.

EMUI 10, non solo Always-On Display. Ecco le altri grandi novità

Questa, comunque, è solo una delle tante novità che sono state introdotte con l’ultima versione dell’interfaccia di Huawei. Tra le altre novità, un design generalmente rinnovato, caratterizzato da icone arrotondate ed animate; l’attesissima Dark Mode, che garantirà una maggiore leggibilità durante le ore notturne, preservando la vista e assicurando al tempo stesso una maggiore autonomia dello smartphone; il nuovo layout in stile Magazine ed il servizio HiCare, una sorta di Android Auto, ma firmato Huawei.

Il rilascio di EMUI 10 ha già avuto inizio nelle scorse settimane e proseguirà nei prossimi mesi, raggiungendo progressivamente tutti i dispositivi Huawei ed Honor compatibili. Per quanto riguarda la disponibilità della Always-On Display mode, questa verrà rilasciata entro i primi mesi del prossimo anno.