WhatsApp: brutta sorpresa dopo il nuovo aggiornamento, utenti imbestialiti

Come ogni anno che si rispetti sono attese importanti novità in casa WhatsApp. Gli sviluppatori della chat di messaggistica sono costantemente impegnati a lanciare importanti upgrade del servizio, upgrade che necessitano di ingenti investimenti sotto il punto di vista economico.

WhatsApp, la chat lascia questi smartphone iOS, Android e Windows

La priorità dei tecnici che lavorano alla piattaforma è ovviamente quella di privilegiare i sistemi operativi di più recente data e quindi di conseguenza gli smartphone moderni. Non c’è da stupirsi quindi se, contestualmente all’arrivo di nuovo aggiornamenti, gli sviluppatori decidono di eliminare la compatibilità del servizio con device o OS più datati.

Alcune importanti novità ci saranno a partire dal prossimo 1 Febbraio 2020. Come noto, oramai da molti mesi, a partire da questa data WhatsApp non sarà più disponibile sui Windows Phone. La scelta di lasciare gli smartphone con Windows Phone nasce dalla mancata popolarità di questo sistema operativo, oramai divenuto obsoleto.

Ma non ci sono solo i Windows Phone. WhatsApp, infatti, come sottolineato da fonti interne alla chat sempre dal 1 Febbraio non sarà più disponibile su tutti gli iPhone che hanno come loro sistema operativo iOS 8. In questo caso a rischiare sono tutti gli utenti che utilizzano un iPhone 5S o modelli precedenti.

C’è spazio poi anche per le modifiche nel mondo Android. Sempre WhatsApp fa sapere che tra qualche settimana la chat non sarà più disponibile al download o agli aggiornamenti per chi utilizza la versione 2.3.3 del sistema operativo di casa Google.