FinecoDicembre è il mese delle lamentele per gli utenti Fineco che certamente non si aspettavano un così brutto regalo di Natale. A margine delle attese festività c’è la questione aumenti per quel che riguarda la gestione delle finanze personali. Tutti i clienti diranno addio al conto gratuito per andare in contro a nuove rimodulazioni. Oltre un milione e mezzo di clienti sparsi in tutto il mondo sta discutendo in merito alle ultime modifiche del contratto. Ecco le novità.

 

Fineco: prezzi in aumento per il canone del conto corrente, non è più gratis

La famosa banca ha previsto un aggiornamento policy per quel che riguarda la gestione del conto in Fineco. Non si potrà più contare sull’opzione Free attiva fino a questo momento. Fino a questo momento non si era mai parlato di costi ma ci si sta preparando per affrontare un addebito di 3,95 euro al mese per una cifra voluta come massimale. Costituisce, difatti, il tetto massimo di spesa per mantenere attivo il proprio conto corrente. La modifica diventerà attiva a partire dal mese di Febbraio 2020.

I clienti interessati saranno avvertiti in anticipo con una notifica via email all’indirizzo di posta elettronica fornito in fase di registrazione dell’account personale. Impostante è sottolineare come sia possibile modulare il costo del canone sulla base delle proprie esigenze e dell’utilizzo che si fa del conto corrente. Proprio per questa ragione sarà possibile accedere ad ulteriori dettagli direttamente daalla propria Area Personale del sito ufficiale, dove troviamo la sezione Home> Gestione conto> Condizioni> Leggi i dettagli.