Xbox, Series X, Microsoft, One X, Xbox 360

La nuova Xbox Series X è stata annunciata direttamente da Microsoft durante i “The Game Awards”. La data di arrivo sugli scaffali non è ancora stata comunicata, ma l’azienda ha fatto sapere che il periodo scelto per il lancio è Natale 2020.

Sebbene la console sia avvolta dal mistero, Microsoft ci ha tenuto a precisare che Xbox Series X sarà la console più potente sul mercato. Le stime sembrano indicare addirittura 12 TeraFLOPS di potenza contro i 6 TeraFLOPS di Xbox One X.

Ma la potenza bruta non sarà l’unico aspetto distintivo della console next-gen. Stando a quanto emerso grazie alle informazioni raccolte da GamesRadar+, Xbox Serie X è stata realizzando tenendo conto di un elemento importante per i giocatori: la retrocompatibilità.

Secondo le parole di Dan McCulloch, capo della divisione Xbox Live, la retrocompatibilità è fondamentale per la nuova console. La fase di progettazione hardware è avvenuta proprio basandosi su questo aspetto. Infatti, tutti i giochi rilasciati per Xbox saranno compatibili con Xbox Series X.

Questo significa che tutti i titoli pubblicati per Xbox, Xbox 360 o Xbox One potranno essere giocati senza problemi anche sulla nuova console. In totale si avrà a disposizione il parco titoli di ben quattro generazioni con cui poter giocare. In più, grazie all’enorme potenza grafica a disposizione di Xbox Series X, i titoli risplenderanno di una ritrovata bellezza.

Questa feature potrebbe essere un fattore determinate per i giocatori. Microsoft punta a fidelizzare sempre più i propri clienti e questa scelta potrebbe rivelarsi vincente contro Sony e PlayStation 5.