samsung-galaxy-fold-display

Nell’ultimo periodo sono trapelate diverse informazioni sul Galaxy Fold 2, lo smartphone pieghevole di nuova generazione di Samsung. Il motivo è presto detto, il suo sviluppo ha già raggiunto un livello avanzato. Quello che si è scoperto finora è che avrà un design completamente nuovo, diverso in tutto rispetto all’attuale Galaxy Fold. Sarà anche meno costoso, molto meno costoso tanto da competere con il RAZR di Motorola.

La nuova notizia in merito a questo futuro smartphone riguarda il display, aspetto critico nella prima generazione, o generazione zero a seconda di come la si voglia intendere. È fragile ed è fin troppo suscettibile ai piegamenti il che è un punto debole considerando che la sua caratteristica principale è piegarsi. Questa esperienza non dovrebbe ripetersi grazie alla nuova tecnologia, la UTG.

 

Samsung Galaxy Fold 2: un nuovo display

UTG sta per Ultra-Thin Glass, un pannello sottile come i capelli umani, 30 µm. Sarà più resistente ai graffi e non avrà bisogno di uno strato protettivo, quello che ha causato i danni nel Galaxy Fold originario. Ovviamente si piega. Questa tecnologia è stata di recente depositata con un brevetto ufficiale all’autorità competente nell’Unione Europea. Sebbene il suo utilizzo possa risultare utile per molti dispositivi, è chiaro dove verrà usato principalmente.

Le caratteristiche di questo display fanno si che la sua produzione risulti molto costosa. Nonostante questo, come detto poc’anzi, il prezzo del nuovo modello dovrebbe risultare relativamente basso. Se i primi rumors sono veri, il suo costo sarà pari a quello di qualsiasi ammiraglia normale, sotto o di poco sopra i 1000 euro.