instagram ghostly

I profili privati su Instagram sono in pericolo, poiché un’app chiamata Ghostly è in grado di violare le impostazione della privacy degli utenti violando anche le linee guida diramate dall’App Store e il Google Play.

Sebbene Instagram abbia eliminato la funzione “Seguiti” evitando che gli utenti possano spiare altri utenti senza essere in contatto, e nonostante le misure di sicurezza contro le app alternative siano state rafforzate, la privacy dei profili privati è ancora minacciata da servizi come Ghostly.

Tuttavia anche quest’app pericolosa sarà rimossa nel giro dei prossimi giorni, e i guardoni che amano spiare senza farsi notare avranno uno strumento in meno per appagare le loro voglie.

 

Instagram: migliaia di utenti spiati a causa dell’app Ghostly

Ghostly consentirebbe di aggirare facilmente i profili chiusi rendendoli visibili, e vi basta accedere al servizio inserendo semplicemente le proprie credenziali di accesso. Una volta creato il collegamento, si accede a un vero e proprio Instagram alternativo senza limiti che ricalca l’app originale.

L’app si muove attraverso un sofisticato sistema a inviti ad amici o conoscenti a scaricare l’applicazione. Tuttavia chi la fa l’aspetti, perché la possibilità di spiare consta del fatto che anche il proprio profilo sia aperto a tutti. Un passaparola che potrebbe risultare decisamente pericoloso che comunque Instagram è deciso a stoppare: l’azienda a cui fa capo Facebook ha infatti intimato gli sviluppatori di Ghostly di rimuovere la funzione per una palese violazione dei termini e le condizioni di servizio della popolare piattaforma.

Purtroppo l’app è ancora disponibile sul Play Store, ma sconsigliamo gli utenti di usarla evitando il rischio di venire a loro volta spiati e chissà di essere bannati dalla versione ufficiale di Instagram.