operatoriLe offerte migliori degli operatori telefonici tradizionali, quali sono VodafoneWind Tre TIM, sono sicuramente ricchissime di prezzi bassi e di occasioni da non perdere per nulla al mondo, peccato comunque siano sempre distribuite in versione operator attack (salvo indicazioni differenti).

Tutte le promozioni che andremo a raccontarvi sono da considerarsi valide fino al termine del mese corrente con portabilità obbligatoria del numero di telefono originario. L’accesso è garantito direttamente in ogni punto vendita sparso per il territorio nazionale.

 

Vodafone: l’offerta da attivare subito

In casa Vodafone annoveriamo solo un’offerta disponibile, la Special Unlimited 7 euro al mese, con accesso diretto da parte degli uscenti da un virtuale o da Iliad50 giga, minuti e SMS illimitati da utilizzare a piacimento.

 

TIM: cosa scegliere prima del 2020

Le offerte di TIM che vi possiamo offrire oggi sono sostanzialmente un paio, ma risultano essere sempre rivolte agli stessi utenti della precedente. La Supreme New richiede il versamento di 5,99 euro al mese per accedere a 50 giga e minuti illimitati, per la Mercury 50GB, invece, dovrete pagare 7 euro per ogni rinnovo.

 

3 Italia: l’occasione di attivare 100 giga al mese

3 Italia è una delle poche aziende che oggi è in grado di lanciare offerte da 100 giga di traffico, la All-In 100 Super (ricordate che è necessario pagare con conto corrente o carta di credito) è attivabile dagli uscenti da un virtuale a 5,99 euro al mese, di base garantisce l’accesso a minuti illimitati e 100 giga di traffico dati.

L’alternativa è la Play 50, sempre gli stessi utenti utilizzeranno minuti illimitati e 50 giga, pagandoli rispettivamente soli 5,99 euro al mese.

 

Wind: cosa scegliere per il proprio smartphone?

Chiude il cerchio Wind con una delle coppie più amate dell’ultimo periodo: All Inclusive 50 Top 100 Top Easy Pay. Attivabili solo dagli uscenti da un virtuale, permettono di accedere rispettivamente a minuti infiniti, 200 SMS e 50/100 giga di traffico; il costo è sempre di 5,99 euro al mese, ma nel secondo caso l’addebito avverrà sul conto corrente bancario.