passa a tim 2018

Alla vigilia della fine di questo 2019, c’è ancora una novità tutta da scoprire in casa TIM. Dopo una lunga attesa, il gestore italiano sta lavorando per un primo rilascio delle eSIM. Le schede telefoniche virtuali, già disponibili in numerosi nazioni all’estero, entreranno a breve nel mercato della telefonia nazionale.

Grazie all’utilizzo delle eSIM molti utenti potranno finalmente sfruttare una caratteristica degli smartphone di ultima generazione: l’adozione di una doppia rete telefonica.

 

TIM sta per lanciare le eSIM: ecco le novità per gli utenti

In cosa si differenziano però le schede virtuali da quelle tradizionali con forma materiale? Le differenze non sono poi così marcate. In casa TIM, ad esempio, la messa in vendita delle eSIM sarà speculare a quella delle tradizionali SIM card.

Acquistando una eSIM, tutti gli utenti riceveranno una card plastificata su cui sarà stampato un personale codice QR. Il codice QR rappresenta l’equivalente dei codici PIN e PUK. Il codice sarà quindi utile per bloccare o sbloccare una linea.

Anche a livello di prezzo non ci saranno grandi differenze. Proprio come le schede classiche, con TIM le eSIM avranno il costo di 10 euro al momento dell’acquisto. La commercializzazione delle nuove eSIM partirà sia negli store ufficiali del gestore sia sul sito internet.

Per quanto concerne la compatibilità con i vari dispositivi c’è da dire che ad oggi solo i possessori di nuovi iPhone, di iPad o Samsung Watch, potranno utilizzare le eSIM. Questo limite però è destinato a durar poco dato che a breve le schede virtuali arriveranno anche su smartphone Android.