Ai tempi della digitalizzazione e del commercio online, avere a disposizione degli strumenti che permettano di pagare gli acquisti in modo semplice, veloce e, soprattutto, sicuro, è diventato ormai di fondamentale importanza.

In questo senso, uno dei servizi più diffusi e più affidabili è Google Pay, uno strumento sviluppato dal colosso di Mountain View e che permette di pagare i propri acquisti sia Online (tanto sui siti Web quanto sulle app) che, per così dire, Offline, ovvero presso i punti vendita fisici, semplicemente avvicinando lo smartphone al POS.

Con Google Pay, dunque, non occorre tirar fuori dal portafogli la propria carta ogni volta, al momento del pagamento: basterà associare una sola volta la propria carta all’account Google Pay per effettuare pagamenti in modo facile e veloce, con un semplice clic o avvicinando il dispositivo al POS.

Google Pay supporta le carte Intesa SanPaolo

Le banche e le carte supportate sono davvero molte. Tra queste, citiamo la Banca Mediolanum, N26, Revolut, HYPE, UniCredit, Fineco, PostePay, Banca Popolare dell’Alto Adige, UBI Banca, Nexi e le banche partner (elenco completo). Nonostante gli Istituti partecipanti siano già molti, Google sta comunque progressivamente estendendo il supporto di Pay ad altre banche.

Proprio qualche giorno fa, infatti, Google avrebbe reso compatibile il proprio servizio con le carte Intesa SanPaolo. Come riportato dai colleghi di HDBlog, nelle scorse ore alcuni utenti hanno segnalato la possibilità di utilizzare la propria carta Intesa SanPaolo con l’account Google Pay, anche se occorre specificare che al momento né Google né la banca stessa hanno confermato ufficialmente la notizia. Voi, invece, riuscite ad utilizzare Google Pay con la vostra carta Intesa SanPaolo?