3g spento

Con l’arrivo del prossimo anno verranno introdotte nel nostro paese, ma anche nel resto del mondo, molteplici novità interessanti tra cui il tanto atteso 5G, un nuovo standard di rete mobile ultra veloce che andrà a sostituire quelli attualmente in uso. 

Nell’ultimo periodo, infatti, sono state molteplici le notizie che hanno fatto chiarezza sul nuovo standard, mostrando di fatto tutti i pregi e i difetti di quest’ultimo. In particolare, però, spesso le notizie che abbiamo condiviso hanno citato anche tante nuove tecnologie come ad esempio l’Intelligenza Artificiale e l’Internet of Things. Quando si parla di novità su scala globale, però, non possono mancare di certo le bufale e le fake news. In questo caso le notizie false condivise esclusivamente per diffondere panico e terrore, hanno puntato principalmente ai danni sulla salute del nuovo standard. Scopriamo quindi di seguito ulteriori dettagli.

5G in arrivo: presto l’addio definitivo al 3G

Di recente nel mondo del web è spuntata una notizia inaspettata riguardante un imminente addio definitivo del tanto apprezzato 3G. Secondo dei primi riscontri, infatti, pare che gli operatori telefonici Tim, Wind, Tre, Vodafone e Iliad abbiano intenzione di spegnere le antenne del vecchio standard per ridurre i livelli di radiazioni.

In realtà, però, il motivo per cui il 3G verrà spento è completamente un altro. Negli ultimi mesi, infatti, per permettere la realizzazione della rete 5G, gli operatori hanno dovuto investire grosse somme di denaro. Ad oggi, quindi, recuperare le cifre spese risulta essere il principale obiettivo da raggiungere e, quindi, spegnere le antenne 3G rappresenta una  valida soluzione per abbattere i costi elettrici e di manutenzione inutili. 

Attualmente, però, non c’è nulla di cui preoccuparsi. Lo spegnimento del 3G, infatti, avverrà in un periodo abbastanza lungo così da permettere a tutti gli utenti di adattarsi.