Netflix

La piattaforma di contenuti in streaming Netflix ha da pochissimo rilasciato il nuovo film di Martin Scorsese intitolato The Irishman. Quest’ultimo ha diviso moltissimo gli utenti che, hanno detto la loro sul proprio profilo social.

Sul film The Irishman sono spiccati soprattutto i commenti accomunati da due aggettivi che ci hanno lasciati perplessi. I due aggettivi sono lungo e noioso. Scopriamo insieme tutte le critiche sul nuovo film di Scorsese.

 

The Irishman di Netflix ha diviso il pubblico in due

Moltissimi telespettatori, dopo aver visto il nuovo film del regista hanno commentato in modo negativo, dichiarando di essersi aspettati molto di più dalla star internazionale. Vi ricordo che The Irishman, secondo quanto dichiarato anche dallo stesso Scorsese, è arrivato sui nostri schermi soprattutto grazie all’aiuto della piattaforma, senza la quale il film non sarebbe mai nato.

Nonostante abbia riscosso un ampio successo da parte della critica, abbiamo trovato un’accoglienza del pubblico abbastanza fredda. Come spesso succede, è difficile capire il motivo di questo giudizio. Da un lato sembra sconvolgente assistere ad un film di circa 4 ore, paragonabile al Signore degli Anelli, dall’altro moltissimi spettatori sono “abituati” alla pratica del binge watching, ovvero guardare un film o una serie TV “tutta d’un fiato”.

L’aggettivo noioso ovviamente trova un senso legato al gusto personale di ciascuno di noi. Per quanto riguarda il tempo, ci aspettavamo che per raccontare la storia di Frank Sheeran e Jimmy Hoffa, il regista si sarebbe preso del tempo. A questo punto, se ancora non l’avete fatto, potete guardare il nuovo film e farci sapere cosa ne pensate. Vi ricordo che se ancora non avete un abbonamento alla piattaforma, potete richiedere una prova gratuita di 30 giorni sul sito ufficiale.