postepayPostePay si trova nuovamente sotto attacco, gli utenti sono in grandissima difficoltà a causa di un crescente numero di messaggi di posta elettronica con tentativi di furto dei dati sensibili, nonché conseguente svuotamento dei conti correnti di proprietà. Il rischio di cadere in tentazione è altissimo, è necessario davvero prestare la massima attenzione.

Il nostro articolo non vuole generare inutili allarmismi, ma vuole prima di tutto mettervi in guardia dai possibili pericoli che potreste correre nel momento in cui dovreste ricevere uno specifico messaggio di posta elettronica. Dovete sapere che il phishing è purtroppo una pratica molto comune nel web, i cybercriminali provano ad inviare email con un mittente fittizio (ma riportante l’intestazione dell’azienda originaria), nella quale invitano il cliente a premere un link che permetterà di sbloccare l’account o di cambiare la password in seguito ad un ipotetico tentativo di frode.

 

PostePay: prestate attenzione al solito phishing

Chiaramente si tratta di una truffa bella e buona, il malvivente vi invoglia a premere il link interno, ma nel momento in cui lo farete andrete a consegnare i vostri dati sensibili nelle sue mani, dandogli nel contempo libero accesso al conto corrente ed al denaro contenuto nello stesso.

Se vi trovaste in una simile situazione dovete cancellare immediatamente il messaggio di posta elettronica ricevuto, senza indugi o preoccupazioni di sorta. Ricordate inoltre di segnalare il tentativo di frode all’azienda, in questo modo potrà diramare un bollettino che salverà il denaro di tantissimi altri clienti. Non cliccate mai il link interno, per nessun motivo.