rete 3g spegnimentoA partire dal prossimo anno, all’interno del nostro Paese, verranno attivate centinaia e centinaia di piccole antenne che, dopo una lunga attesa, ci permetteranno ufficialmente di mettere le mani sul nuovo 5G

Recentemente abbiamo letto molteplici notizie  legate al 5G e, in particolare, a tutte le tecnologie innovative che ne derivano come ad esempio l’Intelligenza Artificiale e l’Internet of Things. Come ovvio che sia, però, non sono mancate le fake news che, di fatto, hanno solamente diffuso paura e panico in tutti quei consumatori che non molto interessati al settore e quindi meno preparati. In questo caso le bufale legate al 5G hanno puntato principalmente ai danni sulla salute del nuovo standard. Scopriamo quindi di seguito ulteriori dettagli.

5G in arrivo: Italiani pronti ad abbandonare il 3G

Recentemente, fra tutte le news relative al nuovo 5G, è spuntata in rete una notizia abbastanza inaspettata che sta seminando il panico fra i consumatori. A quanto pare, infatti, con l’arrivo del 5G gli Italiani dovranno ufficialmente abbandonare il 3G. A quanto pare, infatti, gli operatori telefonici Tim, Wind, Tre, Vodafone e Iliad sembrerebbero pronti a spegnere le antenne 3G per diminuire i livelli di radiazioni.

In realtà, però, il motivo per cui verrà spento il 3G è un altro. Di recente l’installazione delle celle 5G è costata ad ogni operatore svariati milioni di euro e, per questo motivo, recuperare le cifre spese risulta essere il compito principale dei prossimi mesi. Spegnere le antenne 3G, quindi, può tranquillamente essere una valida soluzione per abbattere costi elettrici e di manutenzione inutili. 

Attualmente, però, non c’è nulla di cui preoccuparsi. Lo spegnimento del 3G, infatti, avverrà in un periodo abbastanza lungo così da permettere a tutti gli utenti di adattarsi.