Chernobyl: arrivano nuove notizie inquietanti sulla città fantasma

Uno dei più grandi disastri nucleari della storia per cui l’Europa paga ancora le pene è sicuramente quello di Chernobyl, cittadina Ucraina che è di conseguenza caduta in rovina. Attualmente nessuno può entrare se non dopo accurati controlli, e inoltre sembra che ci siano ancora problemi.

A quanto pare il numero di turisti sembra essere aumentato, soprattutto da quando è venuta fuori la nuova serie TV. Questa, prodotta da HBO e lanciata in tutto il mondo, ha portato un numero di oltre 100 mila persone nel corso dell’ultimo anno a visitare la zona interdetta al pubblico, quella della centrale. La storia parla chiaro ma per chi non lo sapesse, proprio il 26 aprile del 1986 successe una catastrofe. Il reattore numero 4 esplose dopo alcune manovre di sicurezza saltate e questo portò ad un emissione di radiazioni impressionate, tale da causare problemi alla popolazione per gli anni seguenti.

 

Chernobyl: l’università ottiene l’autorizzazione per i controlli con i droni, ecco i risultati delle esplorazioni e dei rilievi

Proprio negli ultimi tempi, oltre alla crescita del turismo nella zona, pare che l’università di Bristol abbia ottenuto l’autorizzazione ad esplorare la zona di Chernobyl con dei droni. Questi hanno sorvolato la cittadina per qualche tempo ed hanno riportato dati alla luce che hanno lasciato sconcertati gli studiosi.

Secondo quanto descritto dai grafici, la presenza di radiazioni sarebbe ancora molto elevata nell’intera zona. La maggior parte però sarebbe concentrata in prossimità della foresta rossa. Questo serve per far capire quanto l’incuria dell’uomo possa portare alla rovina del nostro pianeta e delle persone che lo abitano.