samsung-galaxy-s11-render

Samsung ha diversi smartphone in cantiere, ma i più attesi, ovviamente, sono i modelli della serie Galaxy S11, la futura serie di punta del 2020. Di recente sono comparsi diversi render di un paio di modelli, quello base e il Galaxy S11e. Il design di quest’ultimi non mostra niente di rivoluzionario anche se tutto è ancora da vedere. Per quanto riguarda la versione Plus invece, poco si sa. Giusto da poco, per aiutarci a conoscere qualcosa in più, ecco che su GeekBench è stato caricato un test.

Il benchmark del Galaxy S11+ mostra poche notizie, ma quello più interessante è il fatto che risulta ovvio che il dispositivo non è completo. A livello di software e di hardware c’è chiaramente qualcosa che non va in quanto il numeri sono molti bassi. Per il test single core si parla soltanto di 427 punti, nel multi core si arriva ad appena 2326.

Samsung Galaxy S11+

A livello di software non c’è molto da discutere, per l’hardware, più precisamente il processore, tutto è diverso. Se si parlasse dell’Exynos 9825, un chip già rodato, allora i numeri dovrebbero risultare molto più alti quindi è probabile che si tratti di altro. L’ipotesi più accreditata al momento è che si tratti del SoC di nuova generazione, l’Exynos 9830. Quest’ultimo sembra sia caratterizzato da un’architettura interna nuova dovuta al fatto che Samsung ha abbandonato la produzione di core personalizzati.

In ogni casi, per il Galaxy S11+ ci si aspettano 12 GB di RAM, un pannello AMOLED da ben 6,9 pollici con risoluzione QHD e un comparto fotografico degno di nota, una fotocamera principale da 108 MP e un teleobiettivo da 48MP sono per ora i sensori conosciuti.