4G-falla

Come ben risaputo, dal prossimo anno arriverà ufficialmente il 5G nel nostro paese e, con esso, verranno introdotte molteplici innovazioni tecnologiche, come ad esempio l’intelligenza artificiale, l’Internet of Things e il Machine Learning che, di fatto, permetteranno a tutti gli utenti di tornare finalmente in sicurezza. Per chi non ne fosse ancora a conoscenza, infatti, di recente alcuni esperti del settore hanno scovato all’interno dello standard 4G una falla di sicurezza molto pericolosa che, ad oggi, sta mettendo seriamente a rischio i dati sensibili di milioni di utenti in tutto il mondo. In Italia, in particolare, utilizzando il 4G offerto da Tim, Wind, Tre, Vodafone e Iliad si rischia ogni giorno di subire attacchi informatici mirati alla propria privacy. Secondo alcune indiscrezioni, infatti, molteplici Hacker stanno già sfruttando questo bug per impossessarsi delle chat di WhatsApp delle vittime. Scopriamo di seguito maggiori dettagli.

Falla 4G: Cyber criminali attaccano migliaia di consumatori

Centinaia di migliaia di consumatori provenienti da tutto il globo sono convinti che, in realtà, si tratti di una classica fake news architettata dai principali operatori telefonici mondiali per spingere gli utenti a passare al 5G. In seguito ad alcuni studi approfonditi, però, l’esistenza della falla è stata confermata e, a quanto pare, risulta essere molto più pericolosa di quanto si possa immaginare. Secondo quanto emerso, infatti, pare che quest’ultima sia completamente radicata alla base del 4G e diffusa in tre protocolli diversi.

Ciò significa che, almeno per il momento, per tornare in sicurezza non ci resta che passare al 5G.Ricordiamo infatti che, ad oggi, utilizzando il 4G si rischia di compromettere i propri dati sensibili.