batteria contro DieselOrmai non si fa altro che discutere della disputa tra le auto diesel e quelle con sistema elettrico. Come tutti sappiamo il mercato sta cambiando così come l’esigenza di garantire un sistema di mobilità intelligente ed eco sostenibile. Il reparto EV ha invaso il merchandising senza però superare la vendita dei veicoli a benzina ed a gasolio.

Molti parlano di una sicura estinzione del diesel che continua però a resistere nonostante le critiche ed i nuovi incentivi per il passaggio al mercato green. Ora arriva anche un terzo incomodo, ovvero l’idrogeno.

Fino a poco tempo fa nessuno pensava a questo genere di soluzione. Ma dopo le dichiarazioni del CEO di Continental AGFelix Gress, le cose sono cambiate con una notizia che sta per anticipare un nuovo trend. Le auto elettriche saranno presto un ricordo con l’arrivo delle motorizzazioni ad idrogeno.

Le affermazioni scuotono il mondo e delineano una nuova strategia che rischia di sotterrare per sempre il sogno dell’elettrico ormai coltivato da numerose case automobilistiche. Ecco che cosa è stato detto al riguardo.

 

Le dichiarazioni di Felix Gress sulla questione diesel ed elettrico: vincerà l’idrogeno, non c’è alcun dubbio

Secondo Gress non ci sarà spazio per il disaccordo. Solo il tempo ci divide dal prossimo step evolutivo della rivoluzione dei motori. Il manager mette una grande “X” sull’anno 2030, entro cui si conta di completare la richiesta di pile a combustibile necessarie per il nuovo sistema. Al riguardo è stato dichiarato:

“Le Fuel Cell sono ancora immature, a partire dal 2030 però potrebbero fare il loro debutto trionfale su vasta scala. Il pubblico potrebbe convertirsi all’idrogeno grazie alla grande autonomia che questa tecnologia offre, sarebbe dunque capace di cambiare sensibilmente il settore dei trasporti su lunga distanza, sia passeggeri che merci.”