iphone

Huawei possiede il mercato cinese degli smartphone. Come ho riferito in ottobre, la crescita annuale del gigante tecnologico cinese nel terzo trimestre è stata del 66%, portando la società a una quota di mercato impressionante, circa il 42%. Pochi analisti oserebbero osare che la società non sia sulla buona strada per catturare più della metà del più grande mercato di smartphone del mondo nei prossimi mesi. Huawei ha lasciato i suoi compagni Vivo, Oppo e Xiaomi in coda. Anche Apple è in difficoltà. il suo calo annuale del 28% rispetto al terzo trimestre ha visto la società scendere al suo livello di vendite più basso in Cina per cinque anni.

Apple ha bisogno della Cina. È un vasto mercato di vendita per il suo hub di produzione. Sembra inoltre che i proprietari di Porsche optino ad utilizzare iOS quasi sempre. Il CEO nordamericano della casa automobilistica tedesca, Klaus Zellmer, ha infatti dichiarato al pubblico di Automobility LA che il 91% dei suoi clienti negli Stati Uniti possiede un iPhone. E la situazione è sostanzialmente la stessa in Cina, con l’80% delle sue auto di proprietà di utenti iPhone.

 

Tutto bene nonostante le avversità

L’ultima analisi delle vendite sul mercato cinese per Apple ha dato un po di tregua agli investitori: la sua posizione sarebbe stata molto peggio senza il lancio di iPhone 11 nelle ultime settimane dell’ultimo trimestre.

Incredibilmente, il 40% dei dispositivi Apple del terzo trimestre erano destinati a quei nuovi modelli. E quel successo iniziale nelle vendite di iPhone 11 è continuato. Bloomberg ha riferito che la società probabilmente ha spedito 1 milione di iPhone a settembre e ottobre, “in crescita del 6% rispetto all’anno precedente, secondo la China Academy of Information and Communications Technology, che è gestita dal ministero della tecnologia del paese“.

Ma Apple ha due importanti impedimenti: nessun dispositivo 5G previsto fino all’autunno del prossimo anno e nessun dispositivo pieghevole. Secondo il ricercatore di mercato Canalys, “Apple affronta una sfida incombente, poiché i fornitori e gli operatori cinesi guideranno pesanti campagne e promozioni intorno al 5G nei prossimi due trimestri.

Il calo delle vendite del terzo trimestre di Apple è stato un anno in via di sviluppo, ma la sua sfida è che con un’offerta di 5G a distanza di un anno, rischierà di scivolare ulteriormente man mano che i consumatori passeranno ad altri dispositivi per poter utilizzare la rete.