amazon-gaming-cloud-servizio-stadia-google-twitch

Il servizio cloud gaming Stadia di Google è stato lanciato il 19 novembre, ma stiamo già sentendo voci su un possibile servizio simile in arrivo di Amazon. CNET riferisce che Amazon ha in programma di annunciare il proprio servizio di cloud gaming l’anno prossimo.

Le offerte di lavoro relative all’azienda hanno fornito alcune prove del fatto che un servizio di cloud gaming è in arrivo. La società ha assunto una “nuova iniziativa” nel suo team di Amazon Web Services che, secondo le fonti di CNET, sono coinvolti con il nuovo servizio di gioco. Un annuncio di lavoro trovato da CNET riferisce che la società abbia intenzione di integrare il servizio con Twitch.

Amazon lavora con impegno al suo servizio di cloud gaming

Nonostante Amazon non sia una “società di giochi”, ha senso che voglia creare un servizio di cloud gaming e che comprenda l’enorme potenziale di tale servizio. AWS già alimenta gran parte di Internet (inclusi enormi giochi come Fortnite). Ciò significa che Amazon ha già una grande quantità di infrastrutture e streaming da utilizzare per provare a creare un servizio di cloud gaming affidabile. Amazon possiede anche Twitch, un servizio di streaming live incredibilmente popolare, che probabilmente fornisce ad Amazon molte informazioni e statistiche sui tipi di giochi che le persone giocano ogni giorno.

Amazon e Google, comunque, non sono le uniche aziende che si lanciano seriamente nei giochi cloud, ovviamente. Gaikai e OnLive sono stati acquisiti da Sony per aiutarlo a potenziare meglio il servizio PlayStation Now e Nvidia ha testato GeForce Now per anni. Il servizio Project xCloud di Microsoft, ora in anteprima, ha più di 50 giochi. EA ha tenuto un test di due settimane del suo servizio di cloud gaming di Project Atlas a settembre.

Non è tutto. Un codice sul sito Web Valve menziona qualcosa chiamato “Steam Cloud Gaming“. Nintendo ha testato i giochi in streaming su Switch in Giappone. A gennaio, The Verge ha riferito che Verizon sta testando Verizon Gaming su Nvidia Shield e anche Walmart sembra interessato al proprio servizio di cloud gaming.

Il 2020 si preannuncia come un grande anno per il cloud gaming e Amazon potrebbe essere uno dei grandi protagonisti.