vladimir putin missile a motore nucleare

A seguito dell’incidente che ha ucciso due militari e cinque ingegneri nucleari intenti a testare il nuovo missile, Vladimir Putin ha rilanciato che la Russia sarà presto in grado di padroneggiare la misteriosa arma a motore nucleare. Il presidente russo lo ha detto in occasione dell’incontro con i familiari delle vittime, ma le sue affermazioni di solito non sono frutto della circostanza e il mondo occidentale comincia a preoccuparsi.

Stando a quanto diffuso dalle autorità russe, l’incidente si sarebbe verificato proprio durante il test di un motore a propulsione atomica montato su un missile a gittata lunghissima. Il presidente Putin sostiene che lo sviluppo di questa arma porterà benefici a tutti:”il fatto stesso di possedere tali tecnologie uniche è oggi la più importante e affidabile garanzia di pace sul pianeta.”

 

Vladimir Putin terrorizza il mondo con il missile a motore nucleare

Secondo le fonti statunitensi, il super missile russo potrebbe essere un vettore ipersonico che raggiunge l’incredibile velocità di Mach 5 (ovvero 5 volte la velocità del suono) grazie a un motore nucleare. Il progetto sembra inoltre sia frutto di un lunghissimo percorso  di ricerca nato durante la Guerra Fredda, e la Russia avrebbe ultimato lo sviluppo di una tecnologia inseguita senza successo da Giappone, India e gli USA.

È stato comunque un progetto che ha richiesto ingenti investimenti, soluzioni tecnologiche innovative e una gestione di speciali carburanti a volte difficili da maneggiare. Come ovvio che sia, i test sono avvenuti nell’atmosfera e il super missile russo è stato più volte avvistato dalla rete di satelliti spia delle altre nazioni.

L’attenzione rimane quindi alta in quanto il super missile intercontinentale sarebbe in grado di colpire ogni parte del globo, seminando morte con le sue testate nucleari ad alta potenza.