marte insetti alieni

In queste settimane Marte continua a far parlare di sé, poiché uno scienziato afferma di avere trovato esseri alieni simili ad insetti attraverso l’analisi di fotografie di comprovata autenticità provenienti dai vari rover inviati sul Pianeta Rosso.

Il responsabile della sensazionale affermazione è il dottor William Romoser, un entomologo della Ohio University, il quale sostiene di aver trovato diversi esempi di “forme di vita insettiformi” simili alle api e alcuni alieni simili a rettili. Romoser ha detto:c’è stata e c’è ancora vita su Marte. Esiste un’apparente diversità tra la fauna marziana, che mostra molte somiglianze con gli insetti terrestri, ad esempio la presenza di ali e la particolare conformazione delle zampe”.

 

Insetti alieni su Marte: confermata la possibile esistenza

Come sostiene il Romoser, un’indicazione certa circa la presenza di insetti sul suolo marziano è che queste forme di vita siano dotate di ali e di un corpo diviso in tre sezioni come sulla Terra.

Un esoscheletro e appendici articolate sono sufficienti per identificare questi esseri come artropodi. Il corpo diviso in tre sezioni, una sola coppia di antenne e sei zampe sono poi sufficienti per classificarli come insetti”. Questa la spiegazione del Romoser che ritiene le foto dei rover più che sufficienti a dimostrare la presenza di insetti su Marte.

Tuttavia non tutti sono così convinti della scoperta, poiché è probabile che gli insetti visti dal dottor Romoser siano solo solo rocce. Ad ogni modo, delle teorie su Marte questa sembra la più credibile, ma lo scetticismo della comunità scientifica resta alto soprattutto per la pretesa somiglianza con insetti terrestri.

Inoltre, le foto mostrano delle forme di vita totalmente immobili: se rocce non sono, allora potrebbero essere dei fossili di insetti?