CoopVoce

Tutti conosciamo l’operatore virtuale CoopVoce che opera da sempre sulla rete 4G di Tim. Come noto da parecchio tempo, tra qualche mese diventerà effettivamente un operatore MVNO.

Il passaggio in questione potrebbe essere imminente, dato che le nuove SIM dell’operatore cominciano a comparire in test, tra le opzioni disponibili per le portabilità da altri operatori. Scopriamo insieme tutti i dettagli.

 

CoopVoce molto presto operatore MVNO

L’indiscrezione è arrivata direttamente dal sito ufficiale di ho.Mobile che, nella lista degli operatori che possono sottoscrivere le offerte operator attack, è comparsa una distinzione per i clienti CoopVoce. Invece di una sola dicitura, ho.Mobile riporta sia CoopVoce che CoopVoce pre 18 novembre 2019. Questo fa pensare che a partire dallo scorso 18 novembre sono iniziati i test sulle nuove SIM con il profilo MVNO.

Tutti gli attuali clienti dell’operatore fanno parte della dicitura pre 18 novembre 2019. Anche sul sito di Tiscali l’operatore è segnato con due diciture distinte, facendo riferimento a MVNO per le nuove SIM Card. A partire dallo scorso 18 novembre, anche altri operatori hanno iniziato ad inserire una doppia dicitura in riferimento all’operatore in questione, distinguendo le offerte per i clienti con SIM MVNO e quelli con una SIM normale, ovvero antecedente la data sopra riportata.

La conferma ufficiale dell’evoluzione tecnologica da parte dell’operatore potrebbe arrivare in occasione dell’evento “CoopVoce, le novità e l’evoluzione di un operatore virtuale”, previsto per il prossimo 4 dicembre 2019 alle 10.30 a Milano presso la Terrazza Martini. Durante l’evento sarà presente anche Massimiliano Parini, responsabile dell’operatore fin dal giorno della sua nascita. Non ci resta quindi che attendere ancora qualche giorno per l’ufficializzazione della notizia.