android-auto

Android Auto, ormai da più di 5 anni, rappresenta il braccio destro di milioni di utenti in tutto il pianeta mentre sono alla guida. Ideato da Google per combattere l’utilizzo dello smartphone al volante, questo sistema operativo intelligente per automobili vanta di una vasta compatibilità con tutti i servizi offerti dal colosso della Mountain View. Negli ultimi giorni, inoltre, anche il tanto amato servizio Samsung Music è stato reso compatibile con questo sistema che, a tutti gli effetti, risulta essere il più completo attualmente sul mercato.

Nelle ultime settimane Android Auto ha ricevuto un importante aggiornamento alla versione 4.6 che, di fatto, ha interamente stravolto l’intero servizio. Quest’ultimo, infatti, ha subito un importante restyling grafico che ha introdotto un menù completamente nuovo attraverso il quale gli utenti potranno sistema a piacimento le proprio app.

Questa nuova versione rappresenta quindi una svolta per la battaglia contro l’utilizzo dello Smartphone al volante ma, nonostante ciò, i dispositivi mobili che utilizziamo ogni giorno continuano ad essere indispensabili per portare a termine alcune operazioni. Scopriamo quindi di seguito cosa succederà nei prossimi mesi.

Android Auto: ecco cosa succederà nei prossimi mesi

Come ribadito precedentemente, Android Auto nasce nel 2014 con l’obiettivo di sensibilizzare gli utenti ad evitare l’utilizzo dello Smartphone mentre si è alla guida. Nonostante ciò, però, ad oggi il proprio cellulare risulta essere ancora necessario per completare alcune operazioni all’interno del sistema. Per questo motivo, quindi, secondo gli sviluppatori di 9to5Google il colosso della Mountain View sembrerebbe essere interessato ad eliminare l’app di Android Auto dallo store. Ecco di seguito i messaggi trovati all’interno del codice:

“Android Auto è ora disponibile solo per i display delle automobili. Sul tuo smartphone prova invece la modalità di guida offerta dall’Assistente di Google” e ancora “La modalità guida di Google Assistant sostituirà Auto per i telefoni dopo %s. Provala subito”.