google stadia

Google Stadia è finalmente realtà e il servizio di giochi in cloud sta per rivoluzionare il mondo dei videogiochi. Come servizio di gioco in streaming, dal lato dell’utente non è richiesto alcun requisito hardware o nemmeno un processore che operi il rendering 3D: basta solo un dispositivo abilitato, una buona connessione internet e un controller per giocare.

I giochi potranno essere acquistati sia con l’account gratuito che in abbonamento Stadia Pro, e quest’ultimo avrà dei titoli gratuiti oltre al poter contare su uno sconto su qualsiasi prodotto. L’abbonamento costa 9,99 euro al mese soltanto per l’affito dell’infrastruttura per giocare, mentre il resto è a pagamento.

La differenza tra Stadia Pro e Stadia Base riguarda innanzitutto la risoluzione: la versione Pro potrà arrivare alla risoluzione 4K a 60fps, mentre la Base arriverà al massimo a 1080p sempre a 60fps. La seconda differenza sarà l’audio, 5.1 su Stadia Pro e stereo su Stadia Base. Stadia Pro inoltre può contare su due giochi gratuiti (Destiny 2 e Samurai Shodown) disponibile da subito e su una serie di altri titoli gratuiti rilasciati nel tempo, nonché su una serie di sconti per l’acquisto di specifici giochi.

 

Google Stadia : ecco tutto quello che c’è da sapere sul gaming di Big G

Per giocare a Stadia potete usare una Chromecast Ultra, oppure potete connettervi tramite browser Chrome su PC, smartphone o tablet. Purtroppo, al momento del lancio saranno supportati soltanto i dispositivi Pixel 3 di casa Google, oltre ai tablet con Chrome OS. In futuro sarà estesa la compatibilità anche a altri dispositivi, ma per ora non è possibile.

Il controller di Google Stadia funziona in wireless con Chromecast Ultra, altrimenti ha bisogno di essere collegato col cavo. Si possono utilizzare anche i joypad di Playstation 4 e Xbox One, ma anche questi saranno solo wired.

Tutti i caricamenti saranno istantanei e le texture di gioco saranno incredibili, l’unico limite è la latenza delle attuali connessioni 4G. Se non arriverà presto il 5G, Google Stadia sarà un servizio bellissimo, rivoluzionario, ma non supportato da una connessione di rete a bassa latenza.