postepayGli utenti di PostePay sono letteralmente caduti in una truffa molto comune, ma con risvolti davvero pericolosi, a tutti gli effetti i risultati parlano di conti correnti letteralmente svuotati e furto dei dati sensibili degli utilizzatori finali.

Uno scenario così catastrofico è causato principalmente dal fenomeno del phishing, ovvero dall’invio di messaggi di posta elettronica da parte dei malviventi, con il chiaro intento di rubare le credenziali d’accesso per svuotare irrimediabilmente i conti correnti degli ignari clienti delle aziende. Tutto ha inizio con una semplice email che, a prima vista almeno, pare provenire direttamente da Poste Italiane; il corpo del testo parla di un problema all’account con il possibile furto dei dati o il blocco dello stesso, invitando il consumatore a premere un link interno per ri-attivare l’account o cambiare la password.

Chiaramente ci troviamo di fronte ad una truffa bella e buona, nel momento in cui inizierete a seguire le indicazioni dei malviventi andrete a consegnare letteralmente le credenziali nelle loro mani con risvolti finali davvero preoccupanti, nonché il libero accesso ai vostri conti correnti.

 

PostePay: le nuove truffe fanno paura agli utenti

L’unica strada da percorrere in una situazione di questo tipo consiste proprio nella cancellazione immediata del messaggio ricevuto, mai e poi mai premete il link interno. Il furto avverrà nel momento in cui avrete inserito le credenziali, se malauguratamente doveste collegarvi al sito fittizio sappiate che non dovreste comunque rischiare nulla. Segnalate sempre i tentativi di phishing a Poste Italiane, in questo modo potrà mettere in guardia anche tutti gli altri consumatori.