Netflix The Witcher

The Witcher non si è mostrerà su Netflix fino al 20 dicembre, ma il gigante dello streaming ha già deciso di volerne di più. Secondo Variety, Netflix ha ordinato una seconda stagione dello show questa settimana. Basato sui libri dello scrittore polacco Andrzej Sapkowski, The Witcher interpreta Henry Cavill nel ruolo del protagonista. La prima stagione dello show sarà composta da otto episodi con altri otto per iniziare la produzione all’inizio del 2020. La serie di libri è stata anche adattata in una serie di videogiochi molto popolare. Ma attenzione alla concorrenza: nonostante Glitch, Disney + ha registrato 10 milioni di utenti nel suo primo giorno dato che è stato lanciato martedì.

E questa cosa alla fine si è rivelata essere un’arma a doppio taglio, perchè nonostante le ingenti risorse economiche e strutturali che l’azienda possiede, non è riuscita a gestire al meglio la situazione al momento del login. Entro poche ore dal lancio del servizio, gli utenti su Twitter hanno iniziato a segnalare difficoltà tecniche.

Una serie di contrattempi

Poco dopo, la Disney ha rilasciato una dichiarazione affermando che “la domanda dei consumatori per Disney + ha superato le nostre aspettative. Stiamo lavorando per risolvere rapidamente l’attuale problema degli utenti. “Disney non ha detto esattamente quali fossero queste aspettative, ma la domanda era decisamente piuttosto elevata: il servizio di streaming ha catturato più di 10 milioni di utenti nel suo primo giorno.
Nel tentativo di riavviare uno degli ultimi franchise, infine, Netflix realizzerà un nuovo sequel di Beverly Hills Cop. Per The Hollywood Reporter, il gigante dello streaming ha rubato i diritti di Viacom. Eddie Murphy è la protagonista del film e Jerry Bruckheimer produrrà la quarta puntata della serie. (L’ultimo film di Beverly Hills Cop è uscito nel 1994.) Non si sa ancora quando il film raggiungerà il servizio di streaming.