Wind Tre

Wind e 3 Italia anche nell’immaginario comune fanno parte oramai di un’unica grande famiglia. Da oltre un anno quelle che sono due delle compagnie più popolari del mercato telefonico italiano hanno unito le forze per creare un nuovo gruppo unico. La conseguenza diretta dell’unione tra Wind e 3 Italia è stata la creazione del polo di telefonia col maggior numero di clienti in Italia.

 

Wind Tre, i tempi sono maturi per la creazione di una rete unica

Nonostante l’unione formale tra gli operatori sia cosa datata, ancora non si è completata la fusione completa. I due marchi, infatti, si presentino ancora in forma divisa dinanzi al pubblico.

Questa divisione a breve però non avrà più modo di esistere. Sono già in atto le fasi preparatorie per il reale accorpamento delle linee dei provider. In base a quelle che sono le road map che abbiamo raccolto, la fusione diretta dovrebbe essere operativa a partire dal febbraio 2020.

Proprio da febbraio i clienti faranno riferimento ad un unico operatore chiamato Wind Tre. L’unione delle linee porterà ampi benefici al pubblico: sono previsti da qui al futuro prossimo ingenti investimenti per il rafforzamento delle reti 4,5G, senza dimenticare poi l’avvento del 5G sempre dal 2020.

Se per gli utenti privati ci sarà quindi un bel cambiamento da qui ai prossimi mesi, per gli utenti Business cambierà poco. Per questi ultimi, infatti, è già disponibile il provider unico Wind Tre.