Tim

Da alcuni giorni moltissimi clienti Tim hanno segnalato un problema con le ricariche, con il traffico internet e dati, riferito ad una sola offerta tariffaria proposta dall’operatore.

Vi devo ricordare che alla fine del mese di ottobre 2019, l’operatore ha permesso ad alcuni cuoi clienti di cambiare, gratuitamente, il proprio profilo tariffario base a consumo in Tim Facile. Sono proprio questi utenti che non riescono più ad utilizzare l’opzione tariffaria. Ecco i dettagli.

 

Tim Facile: problemi al profilo tariffario base per migliaia di utenti

Molti di questi clienti non riescono più a visualizzare le loro offerte attive, ad utilizzare l’IVR 40916 per la gestione della propria SIM Card e ad ascoltare il credito residuo. Inoltre molti clienti, con questo piano attivo, hanno avuto problemi ad effettuare delle ricariche telefoniche. Su Web Banking viene comunicato loro che al momento l’operazione non è disponibile, nonostante funzioni con qualsiasi altro numero di telefono che non abbia attivo il piano Tim Facile.

Dall’applicazione ufficiale MyTim, sia da smartphone Android che da iPhone, dopo aver inserito la modalità di pagamento ed il taglio della ricarica, viene comunicato un errore. Ecco il messaggio: “Errore generico non è stato possibile portare a termine l’esecuzione del metodo“. Si stanno verificando problemi anche nei circuiti Lottomatica. Anche chiamando il 119 viene specificato che c’è un problema di consistenza dei dati, quindi non si può nemmeno cambiare il piano tariffario per risolvere la situazione.

Per il momento, nonostante le svariate segnalazioni dei clienti, l’operatore non ha ancora dato una risposta. Vi ricordo che il profilo tariffario della SIM Tim Facile prevede in Italia chiamate internazionali a soli 49 centesimi di euro al minuto senza scatto alla risposta e 7.32 centesimi per ogni SMS inviato. Non sono quindi previsti costi mensili fissi, come in altri piani base dell’operatore.