WhatsAppLa privacy è diventato un concetto molto labile sopratutto nell’ultimo periodo, la decisione di condividere ogni aspetto della nostra vita sui social network non può che mettere a rischio i dati personali, nonché aprirsi verso risvolti inesplorati e tutt’altro che positivi. Sempre più spesso leggiamo in rete di guide che promettono la possibilità di spiare WhatsApp, sono bufale o verità?

La risposta che vi possiamo dare è in parte incerta, questo perché comunque non sarà possibile a tutti gli effetti mettere le mani sui messaggi del numero che si intende “spiare”, questo si che sarebbe illegale, ma si possono mettere in atto semplici trucchetti tramite i quali riuscire a raggiungere determinate informazioni fondamentali per il proprio scopo.

 

Spiare WhatsApp è possibile? ecco cosa potete fare

Il software consigliato da molti è WhatsAgent, pagando un canone mensile avete la possibilità di salvare tutti i file log di accesso del client (ovvero dello smartphone che volete controllare), in modo da sapere quando e come questi si è connesso a WhatsApp. Non sarà possibile leggere i messaggi effettivamente scambiati, ma riuscirete ugualmente a capire se il “partner” o la persona controllata ha utilizzato l’applicazione di messaggistica istantanea nell’ultimo periodo.

Questa è la realtà, di più non si può davvero fare, se non mettere le mani sullo smartphone e legger ufficialmente tutti i messaggi contenuti al suo interno. Prima di ricorrere a soluzioni così drastiche, tuttavia, consigliamo sempre di parlare e discutere, risolvete i problemi a voce prima di arrivare ad un punto di non ritorno.