Amazon

Il noto store per la vendita di prodotti online, Amazon, offre diversi servizi e tanti vantaggi per i suoi clienti iscritti al programma Prime. Dalla piattaforma per lo streaming di contenuti video originali Prime Video, alla possibilità di fare resi gratuiti su milioni di prodotti. E’ proprio di questo punto che vogliamo parlarvi: negli ultimi tempi, il sistema ha adottato una politica sempre più severa contro tutti coloro che abusano del programma di resi gratuiti. A volte capita che qualche utente rischi di approfittarsene, pertanto l’azienda è intervenuta chiudendo diversi account di clienti che richiedevano troppi resi.

Amazon: lotta ai furbetti che abusano dei resi

Fate attenzione alla quantità di resi che richiedete ad Amazon. E’ da oltre un anno che sembra che il portale di Jeff Bezos sia intenzionato a contrastare questo fenomeno e le conseguenze potrebbero essere disastrose. Infatti Amazon potrebbe chiudervi l’account e “bannarlo” per sempre. Questa notizia deriva dal Wall Street Journal stesso. Stando alle notizie, il colosso di Seattle ha bloccato in più di un anno diversi profili di utenti che violavano le norme e le politiche aziendali in merito ai resi.

Attenzione dunque anche alle carte di credito inserite, perché a nulla servirebbe rifar un nuovo profilo in quanto la piattaforma tiene traccia delle carte, degli indirizzi e dei nominativi di chi ha richiesto troppi resi e non vi farebbe ricreare l’account. E’ un vostro diritto richiedere un rimborso se un prodotto non vi soddisfa o è difettoso, ma non approfittatevene.

D’altro canto, la politica dell’azienda non specifica la quantità di resi da fare prima della chiusura dell’account, però può avvenire anche perché a deciderlo è un algoritmo che agisce in maniera digitale e non “personale”. Qualora vi trovaste il profilo chiuso senza motivo, potete contattare l’assistenza per provare a risolvere il problema.