Un social network che si chiama Wt:social focalizzato sulle notizie. E’ l’idea “che sta crescendo” di Jimmy Wales, co-founder di Wikipedia, nato nel 1966, originario dell’Alabama. Wt:social è stato lanciato una settimana fa e, da allora, ci sono state più di 25 mila persone registrate sulla piattaforma.

Il co-fondatore di Wikipedia lancia Wt:social: le notizie sono protagoniste

Questa piattaforma funziona in modo diverso dai social network. Una volta iscritti  si finisce in una lista di attesa. Due sono le versioni, gratis e premium. Una volta registrato, chiunque può condividere informazioni e pubblicare ciò che viene chiamato “talk“.

Al momento la piattaforma è disponibile solo in inglese. E’ possibile modificare le informazioni di altri e viceversa. L’approccio di Wt:social vuole essere diverso: il suo scopo è informare, seguendo la filosofia di Wikipedia.

Lo stesso Jimmy Wales afferma ciò: “Mi sono reso conto che il problema delle fake news e della disinformazione ha molto a che fare con le piattaforme social” ha spiegato Wales sul suo profilo Twitter, specificando che questa nuova piattaforma è uno sviluppo di WikiTribune, sito fondato nel 2017 in cui giornalisti e volontari, in stile Wikipedia, scrivono notizie neutrali e certificate. “Non venderemo mai i vostri dati ci manterremo sulle donazioni per assicurare la protezione della privacy e che lo spazio social sia privo di annunci”. 

Per iscriversi alla piattaforma bisogna registrarsi ed avere più di 13 anni. Gli utenti social hanno la loro pagina del profilo con una bacheca e possono condividere le notizie nei diversi subforum tematici, sotto categorie di informazione detti subwiki.