cellulari

Smartphone di ultima generazione e cellulari di prima generazione hanno lo stesso valore economico, o almeno alcuni modelli; nelle ultime settimane, non si fa altro che parlare dei cellulari sviluppati negli anni ’80 e ’90 definiti oggi da collezione.

In tutto il mondo ci sono diverse persone che amano follemente il collezionismo e amano collezionare, fra tanti oggetti, i cellulari di prima generazione; si parla, dunque, di quei modelli in cui le operazioni da effettuare sono limitate: inviare e ricevere chiamate o messaggi.

Grazie ad accurate ricerche e alla partecipazione di varie aste online, abbiamo scoperto quali sono i modelli maggiormente ricercati dai collezionisti e il loro valore attuale; i più fortunati potrebbero riscuotere un bel malloppo per un cellulare conservato da anni nel proprio cassetto o scatola dei ricordi.

Cellulari: ecco quali sono i modelli che vale la pena vendere

Fra i tanti modelli ricercati dai collezionisti ce ne sono alcuni che variano dai 1.000,00 Euro ai 2.000,00 Euro; quello che attualmente arriva a valere 2.000,00 Euro se presenta delle ottime condizioni e il T10 targato Ericsson; lo sportellino che copre i tasti e una caratteristica importante che ha definito questo modello da collezione.

Scendendo di prezzo e possibile trovare altri modelli come per esempio il DynaTAC 8000X, il Mobira Senator e l’Iphone 2G; questi modelli targati rispettivamente Motorola, Nokia e Apple hanno un valore economico attuale di 1.000,00 Euro se e le condizioni che presentano sono ottime.

Infine, c’è il Motorola StarTAC: il primo dispositivo a conchiglia arrivato in commercio; oggi ha un valore economico di circa 500,00 Euro.