DVBT2 decoder gratis

A partire dal prossimo anno arriveranno in Italia e nel mondo molteplici innovazioni tecnologiche, come il 5G, il Wi-Fi gratuito e nuove forme di intelligenza artificiale, pronte a rivoluzionare la quotidianità dei consumatori.

La novità più interessante, però, riguarda il 5G, un nuovo standard di rete mobile che permetterà a tutti gli utenti di utilizzare internet attraverso una rete ultra veloce. Grazie alla velocità stratosferica offerta dal nuovo standard, quindi, potremo finalmente approcciarci all’Internet of Things che, ad oggi, rappresenta a tutti gli effetti una nuova era per la tecnologia.

Come ovvio che sia, però, il passaggio al 5G non sarà del tutto indolore. Già dai primi mesi del 2020, infatti, tutti gli Italiani dovranno iniziare a fare i conti con un nuovo cambio del digitale terrestre. Per continuare ad usufruire dei canali televisivi offerti da Rai e Mediaset, quindi, bisognerà passare al nuovo DVBT2. Scopriamo di seguito maggiori dettagli.

DVBT2: la rivoluzione parte dalla TV, ecco cosa cambia

Per permettere alle antenne 5G di funzionare in maniera indisturbata, l’attuale digitale terrestre ha dovuto cedere le sue frequenze agli operatori telefonici Italiani Tim, Wind, Tre e Vodafone. A partire dal prossimo anno, quindi, ogni Italiano dovrà iniziare ad adattarsi al nuovo standard televisivo DVBT2.

Le possibili situazioni a cui si andrà in contro, sono quindi queste due:

  • se il proprio TV o Decoder è stato prodotto in seguito al 2017 sarà sufficiente effettuare una semplice risintonizzazione dei canali;
  • se il dispositivo è stato prodotto prima del 2017 si avranno due opzioni: acquistare un semplice decoder DVBT2 da affiancare alla propria TV o acquistare direttamente un nuovo Televisore.