WhatsApp di nuovo a pagamento? Il nuovo messaggio mette paura agli utenti

Apprezzare i vari cambiamenti che una piattaforma come WhatsApp compie ormai regolarmente, è una delle abitudini degli utenti. Questi infatti sono coscienti del fatto che la migliore applicazione di messaggistica istantanea posta cambiare da un momento all’altro, spesso inserendo alcune migliorie.

Durante gli ultimi anni il colosso è cresciuto a dismisura, riuscendo ad attirare sempre più persone e soprattutto ad eliminare alcuni dei pochi ma fastidiosi problemi che aveva. WhatsApp infatti ha introdotto aggiornamenti per migliorare la privacy in merito alle chat di gruppo così come per migliorare la sicurezza, ma non è finita qui. Molto tempo fa l’applicazione decise di abolire quello che era il pagamento annuale, il quale pure se esiguo poteva risultare un problema. Solo 0,89 euro all’anno che però ad oggi non sono più un obbligo visto che tale imposta non esiste più.

 

WhatsApp, gli utenti ora sono spaventati dal nuovo messaggio che improvvisamente parla di un ritorno a pagamento a partire dal prossimo 2020

Spesso le indiscrezioni riguardo WhatsApp la fanno da padrone, e proprio in quest’ultima settimana in tanti si sarebbero lasciati sopraffare. I rumors hanno parlato infatti di un improvviso ritorno a pagamento, il quale potrebbe avere luogo a partire dal prossimo anno che è ormai alle porte.

Chiaramente ci teniamo subito a smentire del tutto, dato che non c’è nulla di vero e soprattutto nessuna intenzione da parte di WhatsApp nel ritornare a pagamento. La nota piattaforma infatti resterà gratuita fino a nuovo ordine, e gli utenti possono dunque stare tranquilli ancora oggi senza problemi.