Adobe sta sviluppando funzionalità di live streaming che integra direttamente nelle sue app Creative Cloud. Una versione beta della funzione è attualmente disponibile per un gruppo di utenti nella white list su Adobe Fresco. La funzione offre agli utenti la possibilità di andare in diretta e condividere un link per chiunque online per guardare e commentare i loro scambi.

L’amministratore delegato del prodotto Scott Belsky ha affrontato l’esperienza con Twitch ma con un componente educativo in grado di filtrare i video per gli utenti che vogliono imparare a utilizzare strumenti specifici.

 

Adobe: le dichiarazioni dell’amministratore delegato Scott Belsky sulla nuova funzionalità

Quando vedi un flusso dal vivo di qualcuno nei nostri prodotti, vuoi sapere quale strumento sta usando – quando usare lo strumento e quando lo smettono di usarlo – quasi come una forma della forma d’onda del video“, ha detto Belsky. “Ma immagina una forma d’onda correlata agli strumenti che le persone usano e immagina di essere in grado di procurarsi tutti gli scambi dal vivo che sono mai stati sviluppati in un prodotto determinato, da un determinato strumento, per essere in grado di imparare come le persone stanno facendo qualcosa“.

Adobe attualmente presenta artisti su Adobe Live, un flusso live disponibile su Behance e YouTube per gli spettatori online per guardare gli artisti al lavoro. Gli streaming live possono spesso durare fino a tre ore e la società afferma che il tempo medio di visualizzazione di qualsiasi video su Adobe Live è superiore a 66 minuti. Alcuni stream mostrano anche una sequenza temporale degli strumenti, vista sopra, che tiene traccia degli strumenti utilizzati nel flusso di lavoro di un artista.

La funzione di streaming live di Adobe mira ad essere più utile della semplice visione di un video su YouTube. “I designer affermano di aver imparato sedendosi accanto ai designer, non andando a scuola di design. Dobbiamo solo abilitarlo su vasta scala“, afferma Belsky. “Inoltre rende i nostri prodotti virali“.