meteorite Italia

L’universo è infinito e il Pianeta Terra rappresenta solo un granello in una spiaggia di cui, francamente, ancora conosciamo molto poco. Con l’avanzare degli anni e delle tecnologie, l’uomo è riuscito ad effettuare passi in avanti incredibili e scoperte sensazionali sugli altri Pianeta che costituiscono il Sistema Solare. Ciononostante, però, non ha ancora ideato un possibile mezzo di difesa contro eventuali meteoriti.

Sono diversi gli asteroidi che ogni anno vengono rivelati dai macchinari della NASA e dell’ESA. Per fortuna, nessuno di questi si è rivelato mai una minaccia per l’esistenza umana. Tra i meteoriti più celebri ne spiccano, senza ombra di dubbio due: Qv89 e Apophis.

Meteoriti alla riscossa: ecco quali attraverseranno l’universo passando accanto alla Terra

Qv89 e Apophis sono due meteoriti dalle caratteristiche molto diverse, ma posseggono un elemento in comune: entrambi attraverseranno il Sistema Solare passando accanto al Pianeta Terra.

Il primo che effettuerà tale viaggio sarà Qv89. Secondo gli studi portati avanti dalle agenzie spaziali, tale asteroide effettuerà ben tre viaggi in tre diverse abbatte (2032, 2045, 2062), ma non vi sono rischi poiché la distanza della sua rotta dalla Terra ammonta a circa 6.1 miliardi di chilometri.

Il secondo asteroide, invece, è Apophis. Con i suoi circa 300 metri di diametro, questo è il più imponente tra di due meteoriti ed effettuerà due viaggi: uno nel 2029 ed uno nel 2068. Quest’ultimo ha destato più preoccupazione all’interno delle agenzie spaziali visto che attraverserà il Sistema Solare ad una distanza della Terra di soli 31000 milioni di chilometri. Ciononostante non bisogna nutrire timore poiché alcuna minaccia è stata rilevata.