WhatsApp: nuovo incredibile trucco per spiare gli utenti, è legale e gratuito

Le conversazioni WhatsApp contengono talmente tanti di quei dati ed informazioni personali da essere considerate oramai un bene prezioso da non condividere con estranei, sconosciuti ma anche con quelle che sono le persone più vicine del quotidiano. Le questioni legate alla privacy, però, come constatato anche nel recente passato sono molto spinose per la piattaforma di messaggistica istantanea.

 

WhatsApp, un incredibile bug per leggere le chat dei nostri amici

Anche se la presenza di funzioni di garantirai quali crittografia end-to-end funzione di accesso con Touch o Face ID hanno migliorato la situazione, l’allerta deve essere sempre alta. Spiare – ed a propria volta essere spiati – sulla chat può essere davvero semplice grazie a questo bug .

Il nocciolo della questione è WhatsApp Web. Proprio grazie all’estensione desktop di WhatsApp è possibile osservare real time tutte le conversazioni dei propri amici. Il trucco è semplice. Basta avere per pochi secondi il pieno possesso dello smartphone altri per sincronizzare le chat da smartphone ad un pc o dispositivo fisso.

La piattaforma infatti non contempla alcuna password o autorizzazione per la sincronizzazione delle conversazioni, che addirittura avviene in maniera istantanea.

Questa anomalia della versione desktop di WhatsApp ha creato non pochi grattacapi ad utenti leggermente sprovveduti che, per buona fede o per inconsapevolezza, hanno perso il possesso esclusivo di informazioni private e strettamente personali.