Troppo tempo passato davanti ad uno schermo può arrivare anche a modificare fisicamente il cervello dei bambini, che è naturalmente in fase di sviluppo. Ecco i danni che un display può provocare.

Un tempo prolungato sul display influenza i bambini: la tesi

I ricercatori sono arrivati a questa tesi dopo aver analizzato le capacità cognitive di 47 bambini tra i tre e i cinque anni mediante una scansione cerebrali dei bambini con una macchina per la risonanza magnetica.

I ricercatori  quei hanno scoperto che quei bambini che passavano più tempo davanti ad uno schermo mostravano quella che viene denominata come “integrità della sostanza bianca” di un livello inferiore.

Secondo John Hutton, è innegabile l’esistenza di una corrispondenza tra un utilizzo più elevato degli schermi e il loro sviluppo cognitivo. Non si tratta solo di un cambiamento strutturale ma anche sulle abilità linguistiche e di alfabetizzazione più basse per chi subisce una maggiore esposizione al display prolungato.

Secondo lo stesso John Hutton, risulta difficile capire qual è il “limite”, anche perché ogni individuo è diverso, ma in generale è meglio limitare il tempo passato davanti ad uno schermo da parte dei bambini quando sono molto piccoli in modo che gli stessi possano sviluppare una solida realtà del mondo.