Addio al 3G: TIM, Vodafone e Wind potrebbero dire addio alle frequenze

Da quando è arrivato ufficialmente il 5G in tutto il nostro paese con grande estensione sul territorio, l’interesse degli utenti verso le altre frequenze è scemato. Ovviamente ci riferiamo al 2G, 3G e 4G, rete ormai più utilizzata vista anche la sua estensione su tutti i ripetitori.
Tantissime persone non vedono l’ora di passare quindi alla nuova rete in 5G, la quale offre tantissime opportunità inedite fino al giorno d’oggi. Proprio in linea con questa situazione pare quindi che la tecnologia 3G sia arrivata ormai al capolinea, arrivando Dunque ad essere spenta per sempre. Secondo Tariffando, i network appartenenti alla terza generazione potrebbero dunque essere dismessi molto presto. Non serve infatti più a nulla l’assistenza della rete 3G visto che la base per avere il 5G è rappresentata dal 4G ormai ampiamente raggiungibile in tutta la penisola.

Addio al 3G, molto presto potrebbero essere spente le reti mobili che un tempo facevano sognare gli italiani

Dopo Vodafone, che ancora una volta è arrivata per prima, il 5G è stato lanciato anche da casa TIM ed altre aziende che vivono di telefonia. Tutti gli smartphone provvisti di modem di quinta generazione sono in arrivo, e questo consentirà agli utenti di avere ancor più possibilità.

Dal prossimo 2020 inoltre tanti gestori potrebbero dire addio alla rete 3G, dato che non ce ne sarà più bisogno. Ciò non significa però che le reti 2G verranno ugualmente dismesse, dato che continueranno a funzionare visti i costi nettamente minori e la grande utilità anche all’interno dell’ambiente domotico.