Wind All Inclusive

Seguendo quella che è la strada tracciata da TIM e Vodafone, anche Wind ha deciso di proporre al suo pubblico delle modifiche per quanto concerne le operazioni di ricarica. Oramai da qualche settimana sono ben noti i cambiamenti previsti sia da TIM che da Vodafone per le ricerche acquistabili nei punti vendita Sisal o riscattabili attraverso le cosiddette stretch card. I due operatori hanno scelto di ritirare dal mercato i tagli di ricarica più bassi, da 5 e 10 euro.

Wind propone modifiche delle ricariche in maniera speculare a TIM e Vodafone

Questa strategia commerciale è seguita di pari passo da Wind. Anche il gestore arancione ha optato per delle modifiche relative alle ricariche da 5 e 10 euro. L’operatore ha deciso di eliminare quasi completamente i tagli da 5 e 10 euro. 

Al loro posto arrivano le nuove Ricariche Special. In pratica, gli utenti che vogliono spendere 5 euro per la ricarica riceveranno 4 euro, mentre chi vorrà spendere 10 euro riceverà 9 euro di credito da utilizzare. Torna quindi la vecchia commissione di un euro, anche se a ragione del vero la quota extra garantirà chiamate e Giga illimitati da utilizzare entro un giorno dall’operazione. 

Oltre a quella delle Ricariche Special, però, gli utenti avranno anche un’altra novità.  Sia sul sito ufficiale di Wind sia in alcuni punti vendita saranno disponibili due nuovi tagli di ricarica (questa volta senza commissioni) da 4 euro e 11 euro.