death stranding

Nel corso del gioco, che dura circa 50 ore, i sentimenti di molti giocatori nei confronti di BB sono cambiati. All’inizio è stato difficile dare un interpretazione all’opera, ma alla fine molti si sono già affezionati al titolo. Soprattutto per quando riguarda la questione del bambino che piange, durante i pochi momenti del gioco in cui Sam e BB erano separati, sembrava che mancasse qualcosa di importante.

La relazione tra Sam e BB rispecchia in pieno l’esperienza con Death Stranding, l’ultimo epico gioco dell’enigmatico regista Hideo Kojima, noto soprattutto per il suo lavoro sulla serie Metal Gear Solid. Non è un gioco facile, è molto lento, in particolare nei primi capitoli, che consistono in gran parte nel consegnare pacchi a distanze sbalorditive. Le prime conversazioni sono piene di frasi e parole che saranno incomprensibili, e gran parte rimane un mistero anche giocando i primi capitoli. Ma col passare del tempo, quel senso di smarrimento svanisce.

 

Un gioco che regala emozioni

Death Stranding è un gioco che sembra combatterti in ogni fase, sia che si tratti di menu goffi o di dialoghi senza senso. Può essere decisamente noioso, ma c’è anche bellezza se riesci a restare fedele alle meccaniche.
Death Stranding si svolge in un futuro lontano, che è stato devastato da un fenomeno in gran parte inspiegabile. Ha spazzato via città e quasi tutta la vita mentre apriva un cancello tra i mondi dei vivi e dei morti. Quelle BT spettrali perseguitano foreste e montagne e alcuni umani chiamati rimpatriati sono in grado di tornare in vita da uno strano spazio sottomarino noto come Seam. Sam, interpretato da Norman Reedus, è uno di questi rimpatriati. È anche una specie di fattorino post-apocalittico, che trasporta rifornimenti da un insediamento all’altro. All’inizio del gioco, gli è stato affidato un compito particolarmente ambizioso: riunire l’America (ora nota come UCA, o United Cities of America) viaggiando attraverso il paese, collegando gli insediamenti a una sorta di rete simile a Internet. Allo stesso tempo, Sam sta cercando di raggiungere la costa occidentale del paese per salvare sua sorella che è stata catturata da un’organizzazione terroristica.