credito SIM scomparso

Una nuova e struggente ondata di truffe si sta dilagando sulle linee telefoniche degli utenti e clienti di Tim e Vodafone causando non pochi problemi, come ad esempio la scomparsa del loro credito residuo e l’obbligo ad effettuare più e più volte ricariche telefoniche senza apparente ragione. Purtroppo questa sembra essere una piaga duratura e che si protrarrà nel tempo dati che, ad oggi, nessuno è riuscito ad eliminare definitivamente il problema.  Per fortuna, però, esiste anche una possibile soluzione “fai da te” che può aiutare gli utenti a prevenire ogni genere di sopruso.

Credito esaurito: ecco come mettere un punto definitivo alle truffe richiedendo aiuto a TIM o Vodafone

Si attivano attraverso un semplice tap sulla pubblicità sbagliata o facendo click un link per poi scalare soldi su soldi senza mai lasciare una traccia apparente: le truffe sul credito residuo si manifestano con abbonamenti a servizi a pagamento mai richiesti prima d’ora, i quali si attivano senza permesso. Capaci di rubare fino a decine di euro al mese, tali  frodi possono essere estirpate, per fortuna, molto facilmente grazie ad una richiesta di assistenza fatta al proprio gestore telefonico, che questo sia Tim o Vodafone. 

Per eliminare una volta e per tutte questa problematica e quindi mettere un punto finale ad ogni genere di problema che può investire il proprio credito residuo altro non occorre che entrate in contatto il proprio servizio clienti. Una volta avviata una conversazione con un operatore telefonico non bisognerà fare altro che esporre il proprio problema; nel caso in cui un abbonamento fosse stato attivato, inoltre, l’addetto che vi assisterà potrà procedere con la disattivazione e dopodiché potrà procedere all’attivazione di un blocco che impedirà ad ulteriori truffe di attivarsi.