whatsapp

Spesso capita di cercare in giro per il web dei consigli su come spiare le conversazioni Whatsapp altrui. Anche se ad oggi il colosso della messaggistica istantanea ha introdotto alcune misure di sicurezza abbastanza elevate, come ad esempio i messaggi crittografati, in realtà alcune falle esistono ancora. Attraverso queste ultime, quindi, si potranno leggere le informazioni non personali e spiare amici ed altri.

Prima di procedere con la spiegazione del metodo che permette di spiare le chat Whatsapp, ricordiamo a tutti i nostri lettori che, in tutti i casi, si tratta pu sempre di un reato e, sulla base di tutto ciò, noi di Tecnoandroid  non ci assumiamo nessuna responsabilità. Invadere la privacy di altre persone è pur sempre reato. 

WhatsApp: ecco quali applicazioni consentono di spiare gli amici

Per spiare gli amici e i parenti su Whatsapp le operazione da fare sono due. Per fare tutto ciò, però, abbiamo bisogno di scaricare delle apposite app per lo “spionaggio”. Le app-spia, di fatto, sono dei semplicissimi software da installare sullo smartphone della vittima i quali danno accesso a migliaia di informazioni che ogni giorno circolano sul Device colpito. Questi strumenti non sono gratuiti ma, bensì, richiedono la sottoscrizione di determinati abbonamenti settimanali o mensili. 

Se invece si vuole solamente scoprire se l’utente scelto è entrato o è uscito ad una determinata ora, l’applicazione da usare è WhatsAgent (scarica qui per Android/iOS). Attraverso quest’ultima, l’utente che la utilizza potrà entrare in pieno possesso di una lista lunga e dettagliata degli ultimi accessi che la vittima da spiare ha effettuato. Anche questa alternativa non è gratuita ma richiede un abbonamento di 7€ al mese.