Modern-Warfare

Call of Duty: Modern Warfare si svolge in un paese immaginario del Medio Oriente, ma ovviamente prende in prestito elementi dalla guerra civile siriana in corso per costruire una narrazione in cui le forze britanniche e americane si uniscono per combattere i russi malvagi. Com’era prevedibile, la trama non è stata molto apprezzata in Russia.

Le critiche su Modern Warfare sono iniziate in Russia molto prima della sua uscita, ma una scena particolare ha suscitato ancora più risentimento durante il fine settimana. Il paese immaginario di Modern Warfare è chiaramente un sostituto della Siria, ma prende in prestito dalla Guerra del Golfo con un massacro inventato che ricorda da vicino un accaduto noto come The Highway of Death.

Il 26 febbraio 1991, le forze statunitensi e della coalizione attaccarono le forze dell’esercito iracheno mentre si ritiravano dal Kuwait in carri armati e altri veicoli. Alcuni riportano anche la presenza di civili palestinesi e le stime variano da poche centinaia a oltre mille morti. Un pilota della Marina americana ha detto che era “come sparare alle anatre in uno stagno“. Gli Stati Uniti hanno respinto gli attacchi, ma sono stati accusati di aver commesso crimini di guerra dall’ex procuratore generale Ramsey Clark e altri. Nella versione moderna di The Highway of Death, tuttavia, sono stati i russi ad eseguire il massacro.

 

I russi non hanno lasciato spazio a trattative

Un’ondata di recensioni negative di utenti su Metacritic (tra cui molte in russo), ha ridotto il punteggio degli utenti PC di Modern Warfare a 2.8. Molte di queste recensioni sottolineano il revisionismo storico, ma non si tratta solo di questo. I critici russi di Modern Warfare sono ampiamente arrabbiati per il fatto che i loro soldati in Siria sono ritratti come mostri sadici in un gioco che fa credere cose non vere.

“Questo non è un gioco, questa è propaganda politica, che sfortunatamente influenzerà la mente delle persone“, ha scritto un recensore. “Tratto bene gli americani, sono convinto che ci siano molte persone degne tra loro, ma le persone che hanno realizzato questo gioco, in particolare gli sceneggiatori, sono feccia”.

Una recensione sul sito russo Ferra.ru ha definito Modern Warfare una becera “propaganda idiota”.