raiCanone Rai bollo auto sono al centro degli ultimi trend del momento di Google, ovvero le notizie più cliccate e discusse dalla popolazione italiana. Le motivazioni sono presto dette e facili da immaginare, il Governo italiano aveva difatti millantato la possibilità di assistere alla completa abolizione di una delle due tasse più odiate.

Il Canone Rai è l’imposta che tutti noi dobbiamo pagare per il possesso di un apparecchio televisivo, da sempre è presente in Italia, da pochi anni è invece stata integrata direttamente nella bolletta dell’energia elettrica (onde evitare la crescente evasione da parte della popolazione italiana). Il bollo auto è invece la cosiddetta tassa di possesso di una automobile, gestita interamente dalle regioni prevede un costo fisso annuale variabile in relazione alla “potenza” della macchina di cui siete in possesso.

Come ben sapete agli occhi della maggior parte di noi risultano essere inutili e controproducenti, il Movimento 5 Stelle, proclamatosi partito del popolo, aveva proposto e promessa l’abolizione di una delle due soluzioni.

 

Canone Rai e Bollo Auto: ecco perché non verranno aboliti

Ebbene, a differenza di quanto avremmo potuto immaginare o sperare, il bollo auto ed il canone Rai non verranno per nulla aboliti dal nostro governo. La motivazione risiede nella crisi economica che stiamo attraversando, lo Stato ha bisogno di fondi per risanare il debito pubblico ed evitare l’aumento dell’IVA, proprio per questo motivo risulta praticamente impensabile pensare di rinunciare a tasse che portano incassi di 1,3 miliardi 6 miliardi di euro all’anno. Ci toccherà attendere ancora.